logo fortech
facebooktwitterrss
HomeAziendaProdottiServiziDownloadGalleriaRete VenditaLoginRegistrazione
Mail
Password
FORTECH e il marketing
marketing
Il marketing, più che una scienza, è un'arte. Che ha come obiettivo quello di rendere superflua l'attivit√† di vendita. Si tratta di un obiettivo decisamente ambizioso, ma l'essenza del marketing consiste proprio in questo. A sostegno di questa tesi vi è l'affermazione di Peter Drucker, un'importante studioso del settore, il quale, pur convenendo che una certa attività di vendita sarà sempre necessaria,ritiene che "l'obiettivo del marketing è quello di acquisire una conoscenza ed una comprensione del cliente tali che il prodotto o il servizio si vendano da soli. Idealmente, il marketing dovrebbe avere come risultato un cliente pronto ad acquistare" (Drucker, 1978).

Questa definizione ci fa comprendere perchè, dal momento dell'introduzione del marketing all'interno delle aziende, l'attività della vendita, che aveva sempre ricoperto un ruolo di primaria importanza, è diventata una sottofunzione del marketing, e nemmeno la più importante. Possiamo anche sostenere che in un'azienda, quanto più la divisione marketing sa lavorare bene, tanto minore sarà lo sforzo della rete commerciale, e viceversa. Per questo la FORTECH mette a disposizione personale qualificato per affrontare le esigenze di tipo marketing aiutando e affiancando il cliente con opere di tipo pubblicitarie o anche semplicemente di tipo commerciale. Fortech, infatti, grazie alla professionalità dei propri AGENTI affianca il proprio cliente: L'INSTALLATORE alla presentazione del progetto o impianto al cliente finale. Che cosa significa, nella pratica, orientare la strategia aziendale al cliente? Capire, ad esempio, che il servizio al cliente non è una semplice funzione all'interno dell'organizzazione, ma un vero e proprio valore, pienamente condiviso da tutta l'organizzazione, e per il quale ogni collaboratore ha la sua parte di responsabilità.

L'ingrediente base per il successo di ogni business è "avere clienti soddisfatti e pienamente ricompensati per il denaro da loro speso" (D'Egidio, 1994). In Il Global service management, D'Egidio suggerisce che ogni azienda dovrebbe imprimere nella mente dei suoi collaboratori il "credo del cliente".

Il credo del cliente
Il cliente è la persona più importante che ci sia.
Il cliente non dipende da noi... noi dipendiamo da lui.
Il cliente non rappresenta mai un'interruzione del nostro lavoro... è lo scopo del nostro lavoro. Noi non gli facciamo un favore servendolo... è lui che ci fa un favore offrendoci l'opportunità di servirlo.